Morteza Mirgholami

Un filo che non si è mai spezzato

 

La Facoltà di Architettura e Urbanistica dell'Università Islamica di Arte di Tabriz ha il piacere di organizzare, in collaborazione con Assorestauro, Emarat Khorshid Consulting Engineers e ITA, questo importante evento che si terrà al campus universitario centrale nel mese di ottobre 2015. Il seminario e i laboratori saranno affidati ad alcuni degli accademici italiani e iraniani di maggiore esperienza e ad aziende affiliate ad Assorestauro specializzate nelle tecnologie di rinforzo, quali materiali compositi, componenti in acciaio, calcolo e modellazione, materiali per il restauro in applicazioni di consolidamento, iniezione, riparazioni, ecc.
Seminari e laboratori saranno rivolti a restauratori iraniani invitati dall'Università Islamica di Arte di Tabriz e da EK Consulting Engineers, oltre che ad accademici di diversi atenei, membri di associazioni di categoria e aziende edili operanti nel settore, oltre che a dottorandi e ricercatori nel settore del restauro. Fondata nel 1999 dopo il restauro di 5 dimore storiche, la Facoltà di Architettura e Urbanistica (TIAU) accoglie 400 studenti e 20 docenti specializzati in diversi campi, quali architettura, restauro architettonico, consolidamento e progettazione urbana, ed inaugurerà a breve un corso di laurea specialistica in restauro e rinforzo di edifici storici. Questo congresso rappresenta il primo passo verso una cooperazione tra l'università TIAU e atenei e istituti italiani e ci auguriamo che lo scambio reciproco che prende il via dal documento M.O.U sottoscritto dalle parti possa essere ulteriormente esteso in futuro.

L'obiettivo dei seminari è lo scambio di esperienze tra esperti italiani e iraniani nel campo del consolidamento antisismico e della ristrutturazione degli edifici storici. Sia l'Iran che l'Italia sono zone sismiche e sono al contempo dotati di un patrimonio edilizio storico di grande valore; è quindi fondamentale scambiare esperienze e unire le competenze di entrambi i paesi per migliorare le conoscenze e le pratiche con l'aiuto di tecnologie e metodologie all'avanguardia. Il Seminario Si è incentrato sui nuovi metodi di Consolidamento antisismico e ristrutturazione dell'edilizia storica e introduce all'utilizzo dei più diffusi metodi di edilizia in muratura (adobe, mattone e pietra).
I seminari saranno occasione di dibattito sulle principali tematiche relative al consolidamento antisismico: il miglioramento della resistenza degli edifici antichi, il cambio di destinazione dei vecchi edifici e relative problematiche, le moderne pratiche di calcolo sismico, le linee guida applicate in Italia al consolidamento antisismico e al ripristino, le nuove tecnologie di rinforzo (esempi e principi), i nuovi materiali utilizzati per migliorare la resistenza e per il restauro in funzione del carattere storico della città di Tabriz e della sua vulnerabilità sismica.  Sono convinto che questo congresso contribuirà a evidenziare l'importanza della tematica sia presso le istituzioni, quali il Comune e l'Ente di tutela del patrimonio, sia presso gli accademici e che spianerà la strada al mutuo scambio di esperienze nella conduzione dei progetti professionali e di ricerca. La redazione di linee guida per il consolidamento sismico e il rinforzo degli edifici storici può essere il primo compito della nostra università.

In conclusione, desidero ringraziare il Dr. Keynejad (rettore dell'ateneo), il Prof. Berlucchi e il Dr. Zanini per il loro prezioso aiuto e sostegno negli ultimi mesi, il Dr. Nezad Ebrahimi (direttore scientifico del congresso) e l'Ing. Roshan (direttore esecutivo del congresso), nonché altri enti di Tabriz, quali l'ente di tutela del patrimonio, il Comune di Tabriz e in modo particolare ITA, senza i quali questo evento non avrebbe visto la luce.

 

Morteza Mirgholami
Preside della Facoltà di Architettura e Urbanistica dell'Università Islamica di Arte di Tabriz