IL CANTIERE DI RESTAURO DELL'ARCHITETTURA MODERNA: COME E PERCHE'

×

Messaggio di avvertimento

Submissions for this form are closed.

IL CANTIERE DI RESTAURO DELL'ARCHITETTURA MODERNA: COME E PERCHE'
Convegno, Workshop e Formazione con l'Ordine e la Fondazione Architetti di Firenze, e l'Ordine degli Ingegneri di Firenze

settembre-novembre 2016, Firenze

  

‘Perché e Come restaurare l’architettura moderna’ costituisce il punto di partenza da cui è scaturito il percorso formativo proposto. La necessità di riflettere sui termini conservazione e restauro, e di proiettarne i principi teorici e la pratica operativa in un contesto contemporaneo, che riconosce nell’architettura ‘moderna’ un patrimonio da tutelare al pari di edifici antichi, è oggi percorso indispensabile per affrontare con consapevolezza il cantiere dell’architettura più recente.
Leggere e capire l’architettura moderna, indagare e conoscere i suoi materiali e le strutture, sono momenti fondamentali per una progettazione di restauro in grado di avvalersi delle più recenti innovazioni tecnologiche e dei materiali attualmente disponibili e procedere poi ad un intervento attento ed adeguato alle caratteristiche dell'edificio.
Un convegno e alcuni appuntamenti formativi, teorici e pratici, in grado di tracciare un percorso dove conservazione ed innovazione procedono in un quadro di interrelazioni complesso che ambisce ad un eloquente ossimoro: conservazione innovativa.

Il corso, organizzato da Assorestauro e da Fondazione degli Architetti di Firenze, in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri di Firenze, si articolerà attraverso un Convegno inaugurale e 3 moduli didattici per un totale di 6 giornate ed il riconoscimento di 22 CFP per architetti e 21 CFP per ingegneri. ISCRIZIONI ENTRO IL 20 SETTEMBRE
PER ISCRIVERSI AL MODULO 2 - ENTRO IL 13 OTTOBRE
PER ISCRIVERSI AL MODULO 3 - ENTRO IL 3 NOVEMBRE

 

CONVEGNO_giovedì 22 settembre 2016, Firenze
Il restauro dell’architettura moderna: come e perchè
Il convegno inaugurale intende mettere in luce ed aprire un dibattito sui numerosi aspetti caratteristici del processo di Restauro dell’architettura moderna: la normativa sulla Tutela dei Beni Culturali, la storia dell’architettura, l’ingegneria delle costruzioni e tutti quei temi attinenti che si legano sia ad approcci del tutto conservativi che ad approcci innovativi.

 

MODULO 1_venerdì 23 settembre 2016, Firenze
Il PROGETTO di RESTAURO_L’architettura moderna tra conservazione, innovazione e adeguamento sismico
Il modulo ha lo scopo formativo di evidenziare l’importanza della conoscenza degli aspetti di degrado delle superfici e di dissesto delle strutture per la definizione di un efficace progetto di restauro e consolidamento.

 

MODULO 2_venerdì 14 e sabato 15 ottobre 2016, Firenze
IL PROCESSO DI CONOSCENZA. Dall’analisi storica alla conoscenza di materiali, particolari costruttivi e stato di degrado e dissesto. Teoria e Pratica
Il modulo ha lo scopo formativo di presentare il corretto approccio verso la conoscenza del manufatto moderno, inteso come insieme di processi che definiscono una procedura di diagnostica e monitoraggio, dalla scala macroscopica fino al massimo dettaglio microscopico, al fine di determinare tutti insieme il buon risultato dell’intervento di Recupero, Conservazione e Valorizzazione. Oltre le lezioni teoriche saranno svolte prove pratiche di analisi sulla Centrale termica di Mazzoni e sulla Palazzina Reale di Michelucci.

 

MODULO 3_venerdì 4 e sabato 5 novembre 2016, Firenze
INTERVENTI DI RESTAURO_Conservazione, Recupero, Riuso e Valorizzazione
Il modulo ha lo scopo formativo di presentare numerosi casi di intervento importanti, distinti per modalità di approccio rispetto al tema dell’architettura moderna, focalizzando al meglio l’importanza della Valorizzazione dell’architettura moderna a livello Nazionale ed Estero.

 

VAI all'Ordine degli Architetti di Firenze > VIDEO di PRESENTAZIONE del CORSO

VAI alla Fondazione Architetti di Firenze > ISCRIZIONI