Missione promozionale a Istanbul

Fiera “Yapi Fuari”_24-28 aprile 2013

 

La Fiera “Yapi Fuari” è il più importante appuntamento per l’edilizia dell’area sud-est del Mediterraneo, vi partecipano le più autorevoli aziende del settore operanti in Turchia, ed è principalmente orientata verso la fornitura di tecnologie, soluzioni e materiali. La partecipazione di Assorestauro alla Fiera con uno stand collettivo è la prima missione imprenditoriale svolta nell’ambito del progetto Med Art per introdurre le aziende italiane ad un’attività conoscitiva del mercato turco e rafforzare i rapporti con il Directorate General of Foundations, l’ente governativo turco preposto alla gestione e conservazione del patrimonio religioso.

Il progetto Med-Art, oltre allo svolgimento di attività promozionali per le aziende partecipanti, organizzate con la collaborazione di Roncucci&Partners, prevede anche la realizzazione di un Cantiere Scuola per il restauro della Moschea Sheik Suleyman, situata nel centro di Istanbul, in una delle aree storiche della città inserite dall’UNESCO nella lista dei patrimoni dell’umanità.
Nell’ambito della Fiera, il giorno 26 aprile, si è svolta la conferenza “Med Art Project and restoration of Sheik Suleyman Mosque” per presentare il progetto Med-Art e il relativo Cantiere Scuola della Moschea Sheik Suleyman di Istanbul, con la partecipazione di esponenti del Directorate General of Foundations, contractors ed esperti del settore.
Nel corso dell’evento le aziende italiane che hanno partecipato alla missione [Antares, Art e Parquet, Ferrari Restauri, Fibrenet, Leonardo, Leonardo Solutions, Nicola Restauri, Reale Restauri, SOING, Tryeco] hanno potuto esporre ad un parterre turco specializzato le proprie tecnologie e competenze.

All’interno di un cantiere di restauro un secondo momento di promozione per le aziende italiane è stata una riunione con il Vicedirettore del GDF e più importante interlocutore del progetto, allo scopo di rafforzare le relazioni pubbliche ed istituzionali tra Italia e Turchia. Il Directorate General of Foundations, a cui le aziende partecipanti al progetto hanno presentato le proprie attività, ha ribadito il proprio interesse ad una collaborazione ampia e duratura con partner italiani appartenenti ad un settore, quello del restauro, universalmente riconosciuto come una delle eccellenze dell’Italia.
La delegazione italiana ha potuto visitare altri siti artistico-architettonici e cantieri di restauro di proprietà del GDF, tra cui la Moschea Sheik Suleyman, dove si realizzerà il Cantiere Scuola, la Moschea Nusretiye nel centro di Istanbul, e le tombe presenti all’interno del complesso della Moschea Azzurra.
La visita ai cantieri ha rappresentato un momento centrale della missione, poiché, attraverso il confronto diretto con i tecnici presenti, ha permesso alle imprese partecipanti di conoscere e analizzare importanti siti storico-artistici in restauro, di comprendere il livello qualitativo e le caratteristiche tecniche del settore di riferimento turco, in rapporto anche al concetto locale di recupero e restauro.